Interior Design

Enjoy your shop

Arredamento Locali Pubblici

Trust the young people; trust this generation's innovation.

Soluzioni d'arredo chiavi in mano per bar, ristoranti, gelaterie, negozi, cucine, farmacie

Interior Design

Enjoy your shop

Arredamento Locali Pubblici

Trust the young people; trust this generation's innovation.

Soluzioni d'arredo chiavi in mano per bar, ristoranti, gelaterie, negozi, cucine, farmacie

Interior Design

Enjoy your shop

Arredamento Locali Pubblici

Trust the young people; trust this generation's innovation.

Soluzioni d'arredo chiavi in mano per bar, ristoranti, gelaterie, negozi, cucine, farmacie

Interior Design

Enjoy you shop

Richiedi un PREVENTIVO personalizzato

The truth is that there is no actual stress or anxiety in the world

Contattaci e richiedi un preventivo o una consulenza gratuita per realizzare o ristrutturare il tuo locale

previous arrow
next arrow
Slider

L’appello di Fipe: più equità per non mangiarsi il futuro

24 giugno 2019

Un appello alle istituzioni italiane affinché sia garantita una competizione leale nel mercato. Questo, in sintesi, rappresenta il contenuto della petizione promossa da Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) che ha già raccolto l’adesione di 80 chef, tra cui Claudio Sadler, Carlo Cracco e Filippo Giordano.

Prima di procedere con la presentazione del manifesto, i numeri della ristorazione mostrano: 300mila imprese, 85 miliardi di fatturato e 43 miliardi di valore aggiunto all'anno per un milione di occupati. A queste cifre si devono poi sommare le ricadute in termini sociali, culturali e turistici dell’intero settore.

Il manifesto

«Ogni giorno – si legge nel testo redatto da Fipe - nelle scelte politiche si incentivano settori che effettuano di fatto somministrazione, senza essere sottoposti alle stesse regole che si applicano alla ristorazione e ai pubblici esercizi in generale». Il riferimento è agli operatori del settore agricolo, ai circoli privati, al terzo settore, ai negozi di vicinato, agli home restaurant, allo street food e a tutte quelle realtà che, al di fuori del cappello di “pubblico esercizio”, conducono il proprio business food&beverage nonostante la mancanza di servizi igienici, spazi per il personale, ambienti di lavorazione idonei, maggiorazione sulla Tari e rispetto delle normative di Pubblica Sicurezza. «La disparità di condizioni – conclude il documento Fipe – non genera nel mercato soltanto concorrenza sleale, ma finisce per impoverire il mercato stesso nel momento in cui le attività di ristorazione chiudono, magari per reinventarsi in esercizi più semplici, dove tagliare i costi del servizio e di preparazione, con effetti immaginabili sulla qualità del prodotto, sui rischi alimentari dei consumatori, sull'occupazione del settore e interattività delle nostre città».

Da queste parole l’auspicio di un trattamento più equo della concorrenza e un avanzamento più deciso della professionalità dei pubblici esercizi che, ogni giorno, si mettono al servizio di 10 milioni di clienti. Per conseguire queste due finalità, Fipe si è mostrata subito disponibile alla istituzione di un tavolo di lavoro a cui istituzioni e attori della filiera possano studiare e costituire insieme una strategia comune, complessiva e consapevole per il settore.

Copyright © www.cavigar.it. Powered by magulab.it

Premi INVIO per iniziare la ricerca

Cavigar

Sede legale ed esposizione:
Via Bigarello, 1
Stabilimento:
Via Marconi, 35
46032 - Castelbelforte - Mantova (MN)
Tel 0376 42668 - Fax 0376 42072
P. IVA e C.F.: 00170660203 - R.E.A.: MN87322

Orari di ufficio e apertura al pubblico: 

  • dal lunedì al venerdi 8.30 - 13 e 14 - 18
  • Il sabato e la domenica si riceve previo appuntamento

Contatti:

  • Tel.: 0376 42668
  • Fax: 0376 42072
Per avere maggiori informazioni su tutto ciò che riguarda la progettazione e l'arredamento di locali ed esercizi pubblici o richiedere un preventivo personalizzato, vi invitiamo a compilare l'apposito form online

CONTATTACI